Premio Giornalistico Nazionale Matilde Serao 2016!Solito miracolo? No un vero gioiello, una vera e propria opera d'arte degli organizzatori, del maggiore quotidiano del mezzogiorno che patrocina ormai da decenni il premio, del direttore Barbano che ci mette l'anima per renderlo ogni volta diverso e sempre più interessante, della giuria che dimostra un grandissimo intuito e

sceglie sempre giornaliste straordinarie e stavolta addirittura un potere quasi "divinatorio" e quindi anche della vincitrice Adriana Cerretelli che ci ha veramente deliziati in quello che avrebbe dovuto essere una chiacchierata col direttore Barbano ed cerretelli barbanocerretelli barbano0invece si è rivelata un'eccezionale spaccato di giornalismo su temi di politica internazionale attualissima come il referendum sulla fuoriuscita della Gran Bretagna dalla UE correlato ed integrato con illuminate e condivisibili opinioni con l'altro referendum di ottobre sulla riforma costituzionale italiana e tanto altro ancora!

Il pubblico, come sempre, delle grandi occasioni assiepava in ogni ordine di posti palazzo Petrucci o Novelli che dir si voglia.

Questa volta ad impreziosire le presenze, oltre alle ormai consuete presenze di Adele Marini accompagnata dalla prof. Laila Ceraldi, del Presidente del Tribunale di Torre Annunziata, dott. Oscar Bobbio, del Direttore di Civiltà Aurunca, Prof. Silvano Franco e del luberto lidiapubblico serao16Presidente dell'Associazione S.Vincenzo De' Paoli, avv. Alessandro Fastoso, c'erano, per la prima volta nella storia, i pro-nipoti di Edoardo Scarfoglio il marito della scrittrice Matilde Serao .

Molti i politici presenti freschi di elezione e relativamente alla giunta freschi di nomina, il vice sindaco di Carinola, Franco Giacca, e l'assessora alla cultura Rosa Di Maio c'era l'intera minoranza: i consiglieri Franco Di Biasio,Maria Sorvillo, Giusy Tuozzi e Sisto Di Cresce del M5S con la gentile consorte.

Il sindaco Antonio Russo alla sua prima kermesse ha fatto un ottimo intervento, impegnandosi formalmente per la celebrazione annuale di questo premio e , così come da queste pagine sollecitato da sempre e così come da Antonio parterre serao16russo razzinoCorribolo nel suo articolo di quest'anno richiesto, per l'acquisizione al patrimonio comunale dell'antichissima casa di Matilde Serao a Ventaroli, in modo che negli anni successivi il Premio Giornalistico Nazionale Matilde Serao possa essere celebrato in quella che è la sua sede naturale Ventaroli.

Questa piccola grande frazione del nostro comune , scrigno di almeno due diamanti quali appunto vanno considerati la Basilica di S.Maria in Foro Claudio e la casa di Matilde Serao, frazione che più delle altre soffre di un ormai atavico spopolamento, potrebbe con corribolo signoracerretelli barbano1questo sindaco, se farà quanto ha promesso, visto che, come lui ha voluto sottolineare anche ieri, ha voluto questa frazione come sfondo nelle foto della sua campagna elettorale, trovare nuova linfa vitale con iniziative come quella promessa e magari anche, se mi consente, con il completamento della rete fognaria!

Il sindaco Russo ha voluto anche ricordare che il Premio Serao è il primo evento lieto dopo la sua elezione a Primo Cittadino che ha visto all'alba della sua elezione la tragedia del giovane Riccardo Di Donato che ha voluto ancora una volta ricordare e si è complimentato con Corribolo per la sua felice cerretelli ranucci scaudonepremio seraointuizione.

Russo ha sottolineato poi le qualità della vincitrice del Premio ed ha fatto anche interessanti e piacevoli dissertazioni sul tema Europa "così lontana e così vicina a Carinola!" Prima di lui aveva introdotto i lavori Lidia Luberto che in modo simpatico ha detto "Scegliendo come vincitrice Adriana Cerretelli che è la giornalista del Sole24Ore che si occupa di UE abbiamo fatto uno scoop, visto quanto è successo con la Brexit!

Evento questo che ha costretto Adriana Cerretelli a lavorare per il suo giornale anche durante la giornata trascorsa il giorno prima a Caserta con il direttore e con lei! Oggi però ha detto no ed è qui rilassata con noi!" Dopo il sindaco Russo è stata la volta di Antonio Corribolo che ha voluto sottolineare la prima volta della presenza degli eredi Scarfoglio al Premio intitolato alla illustre ava che si celebra qui a Carinola.

Dopo di lui ha preso la parola la Presidente dell'Associazione Culturale Matilde Serao la dott. Silvana Sciaudone che ha subito detto al sindaco "abbiamo registrato quanto lei ha promesso, noi le cose ce si dicono le registriamo, in poche parole l'esortazione a mantenere l'impegno ed ha poi ricordato di aver trascorso la sua infanzia a Ventaroli nella sua villa posta praticamente di fronte a casa Serao ha detto di aver mangiato "pane e Serao" in quei tempi, con la mamma che le narrava le novelle di donna Matilde e la signora Adele Marini Ceraldi , che ha contemporaneamente salutato con tanto affetto, visto che era seduta davanti a lei, che ne tesseva le lodi! E' stata poi la volta della commissaria EPT di Caserta Lucia Ranucci che ha tanto contribuito quest'anno al successo del Premio. Infine Alessandro Barbano, il direttore del Mattino e Adriana Cerretelli, la vincitrice del Premio, hanno dato vita ad un qualcosa di intellettualmente straripante, senza filtri, senza infingimenti, tanto da sembrare tanto lontani dal potere della e dalla politica e della finanza, ma a tratti e per certi versi. Questa è Carinola, questa è la magia di un luogo piccolo, lontano da certe logiche, sconosciuto ai più, ma che, quando ci sei anche per caso, ti fa sentire libero di dire quello che pensi veramente! Ed è stato bello sentire quello che pensa e che suggerisce e che vorrebbe accadesse veramente, una grandissima giornalista come Adriana Cerretelli! Oltre ai video con ampi stralci degli interventi dei protagonisti soprattutto Barbano e Cerretelli vi collego anche alcuni dei tanti articoli di questo sito sui premi Serao degli anni precedenti.PREMIO MATILDE SERAO 2015 SUCCESSO SENZA PRECEDENTI DI SARAH VARETTO

PREMIO SERAO 2015: L'INTERVENTO DI ADELE MARINI CERALDI

PREMIO SERAO ANCORA UN SUCCESSO




Percorso

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata