Image

Piazza a S.Donato

Avanti a tappe forzate il progetto di recupero del tracciato della ex ferrovia Sparanise-Formia Gaeta  con l'approvazione di un protocollo d'intesa tra la Provincia di Caserta ed i rappresentanti dei Comuni di Cellole, Carinola,Francolise,Sessa Aurunca,Sparanise e Teano, nonchè funzionalmente interessati R.F.I. (Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. ) ed E.A.V. (Ente Autonomo Volturno) su invito dell'Assessore Provinciale ai Trasporti Antonio Reccia! Giovedì 13 Settembre 2007 ore 10,00 la firma del protocollo d'intesa presso la sede della Provincia di Caserta, sala della Giunta in Corso Trieste, per l'attuazione delle linee guida per la programmazione del sistema di mobilità nella provincia di Caserta e la realizzazione della linea Ferroviaria Nord Occidentale che va da Sparanise RFI a Sessa Aurunca Superiore-Cellole RFI per finire a Baia Domitia.Ora sono meno scettico, come san Tommaso, tocco e credo!  Nel protocollo d'intesa l'asse ferroviario in questione viene definito "fondamentale e strategico" per attuare un riequilibrio territoriale della Provincia di Caserta, collegando l'area nord occidentale con la conurbazione casertana ed ai servizi nella stessa insediata, non ultime le sedi della Seconda Università di Napoli.La riattivazione dell'asse comporta il massimoi recupero del vecchio tracciato e le strutture esistenti, viadotti, gallerie, stazioni e caselli, in gran parte ancora di proprietà della RFI! Lo studio di fattibilità sarà finanziariamente a totale carico della Provincia di Caserta ed in caso di approvazione  verrà nuovamente sottoposto agli Enti sottoscrittori per la valutazione di ulteriori iniziative da svolgere al fine di realizzare l'opera! Quindi San Donato vede nuovamente realizzato un sogno svanito CINQUANTA ANNI FA'! Non conosciamo, allo stato,  l'esatta situazione relativamente alla titolarità della vecchia stazione, del casello e di quanto a San Donato ora appartenga, o meno, alla Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., certo è che non vorremmo che i cittadini di San Donato vedessero il treno solo di passaggio e svanire il sogno  e la stazione venisse spostata da San Donato in qualche altro sito! Ciò non deve assolutamente accadere! Per questa frazione, spogliata cinquant'anni fà della stazione e della ferrovia, il ritorno di entrambi è una necessità storica!Il nostro Comune a Caserta il 13 prossimo sarà rappresentato dall'Ass.Enzo Ceraldi molto legato a questa frazione! Ci auguriamo che questo sogno possa realizzarsi e che, per dirla cinematograficamente non muoia, come tanti altri, all'alba!


Percorso

Accetta Cookies

Tu hai accettato di salvare cookie sul dispositivo che stai utilizzando. Questa decisione può' essere cambiata