Celebrato stamane a Falciano del Massico il 60° di sacerdozio di don Andrea Verrillo, già parroco di Nocelleto per 43 anni, con due vescovi, tantissimi fedeli da Nocelleto, ma un solo sindaco quello di Falciano del Massico e nessun esponente dell'amministrazione Russo o dell'opposizione consiliare presente alla cerimonia

andrea don1religiosa.

Poco male trattandosi di cerimonia religiosa.

E' stata presieduta dall'ottantacinquenne Vescovo emerito della Diocesi di Lucera-Troia Mons. Francesco Zerrillo la SS.Messa concelebrata da S.E. Francesco Orazio Piazza Vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca e da don Valentino Simoniello Parroco di Falciano del Massico e lo stesso don Andrea Verrillo.

Un mare di fedeli da Nocelleto, sembravano quasi più dei falcianesi. Impossibile citarli tutti.

Presenti quasi tutti i parroci della diocesi.

S.E.Zerrillo ha esordito ringraziando il Vescovo Piazza per avergli consentito di presidere la SS.Messa  che avrebbe invece avuto il diritto di presiedere ma ne ha anche esaltate durante la Omelia le indubbie qualità oratorie e  non solo.

Simpaticissimo S.E. il Vescovo Zerrillo durante l'Omelia e andrea don6non solo quando ha ricordato "che bravo ragazzo era il Vescovo Piazza quando era studente del ginnasio e quanto bravo fosse ad andare sui pattini" ma anche quando ha esordito indicando uno per uno i sacerdoti vicini all'altare riconoscendoli e facendone i nomi ed ironizzando sui capelli bianchi di don Emilio Fusco e sui capelli che non ci sono più del Vicario Generale Diocesano don Franco Alfieri e soprattutto quando, giunto di fronte a don Riccardo Luberto, ha detto:"E tu chi sei?"

Profonde e dotte le riflessioni sempre rivolte ai parroci presenti e a don Andrea Verrillo in particolare al quale ha infine augurato ancora tanti anni di messe celebrate e di adorazione del Cristo anche oltre la vita terrena.

C'è stata poi la andrea don5direttrice del Consiglio Pastorale della parrocchia di Falciano del Massico, Silvana Merolla che ha donato un bellissimo orologio a don Andrea Verrillo.

Ha poi fatto il suo intervento il sindaco di Falciano del Massico, il dott. Giosué Santoro che ha ringraziato don Andrea Verrillo, peraltro suo parente, ha sottolineato, per aver portato lustro al comune di Falciano del Massico , non solo ma anche oltre i confini del comune di Falciano. Ha concluso la cerimonia S.E. il Vescovo Piazza che oltre a rigraziare don Andrea ha ricordato i tratti del suo carattere forte, il vescovo Zerrillo lo aveva definito andrea donaddirittura "vulcanico", invece S.E. Piazza lo ha esortato ad essere sempre lo stesso e a non cambiare.

Mentre mi avviavo verso l'auto si avvicinava Lorenzo Razzino, presente alla cerimonia con la sua signora, e mi diceva:

"una nota polemica: l'assenza del nostro comuna alla cerimonia!"

Non ci avevo pensato ma effetivamente ha ragione, ho pensato,  ma ho detto: "Hai ragione, forse però non sono stati invitati!"

E lui:"ma io non mi riferisco ai politici. Mi riferisco all'apparato , non se se esiste nel comune di Carinola la figura del cerimoniere o qualcosa del genere e, se non c'è, bisognerebbe provvedere!" Non la penso come lui ma rispetto le sue idee!

Alla fine della cerimonia tutti a pranzo i presenti, ha offerto don Andrea!


Percorso

Abbiamo 153 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

EVENTI

telethon.jpg