Archeologo M.RADDI
Archeologo M.RADDI
Arch.Benedetta STERI
Arch.Benedetta STERI
Dott. Mario PICCIRILLO
Dott. Mario PICCIRILLO

Da poco più di un'ora è terminato l'incontro alla cattedrale di Carinola. La giornata, dal punto di vista meteo, a Carinola, è stata delle peggiori, vento forte, pioggia battente e abbondante ed alla fine una abbondante grandinata hanno caratterizzato il pomeriggio, condizioni climatiche proibitive, credevo l'avrebbero rinviato ma non è stato così! Non erano moltissimi quelli che occupavano i banchi della chiesa  e di Carinola, intendo il capoluogo, come al solito, erano davvero pochini, si contavano sulle dita  di poco più di una mano. Molti di più gli amici dell'archeologia, per essere più precisi, di Padre Michele PICCIRILLO, da Casanova ma vi erano anche tanti da Mondragone e da Sessa Aurunca. Abbiamo notato  tra gli altri,Mario CAMPAGNOLO, l'Avv. prof. Teresa Carlotta PAPA, la prof. Emma GRECO, Concetta DI LORENZO e la prof. Adriana SIOTTO, Giacomo PICCIRILLO e signora e l'Arch.Maurizio MACARONE PALMIERI, Claudio IANNETTONE, chiedendo sin d'ora venia per coloro che non ho menzionato. Certo i relatori e soprattutto quelli venuti da molto lontano, ma non solo loro, vista l'erudita relazione anche del vicino Ugo ZANNINI, avrebbero meritato una platea 

quanto meno più numerosa. Ma i fattori che hanno contribuito sono stati molteplici e per la verità è stata sottolineata dagli organizzatori che erano stati invitati tutti i Sindaci  e gli amministratori sia di Carinola che dei paesi vicini, ma brillava, eccome, l'assenza di tutti! Giova sottolineare ancora una volta che l'evento è stato organizzato dall'Ufficio Diocesano per i beni culturali ecclesiastici e da Don Guttoriello che lo dirige e che ha fatto stasera da moderatore. Vere e proprie lezioni di storia dell'arte da parte della Dottoressa  Alessandra ACCONCI che di fatto si è riportata ad un articolo su Carinola scritto dalla stessa su Arte Medioevale del 2005. Ugo ZANNINI ha tra l'altro tradotto l'iscrizione riportata su una colonna di S.Maria in Foro Claudio sulle cui scoperte future si è molto soffermato assicurando la certezza dell'esistenza della basilica paleocristiana, in evidente disaccordo su quanto riportato nell'articolo confezionato in esclusiva per noi dalla Soprintendenza! Poi è stanto Don Amato BRODELLA a lamentare la poca attenzione dell'Amministrazione Comunale nei confronti della cattedrale e degli affreschi che  sono ridotti piuttosto male !  Quindi con l'intervento dell'Architetto Benedetta STERI di Firenze si è cominciato a parlare di Padre Michele, di cui sono state proiettate numerose diapositive che lo ritraevano in momenti importanti della sua vita di Archeologo e non solo, degli incontri che lo stesso ha avuto con personalità di fama mondiale. L'Arch. STERI ci ha raccontato un particolare su una sua conversazione relativa ad un dipinto della Chiesa di San Salvatore a CORTONA, che riportò in un lampo alla mente di Padre Michele il Tempio di Gerusalemme! Favoloso l'intervento dell'Archeologo Prof. Michele RADDI da ISERNIA che ha voluto rivelare che solo poche ore prima di morire, l'ultima volta che ha visto Padre Michele, questi gli raccomandava di dedicarsi con tutta l'anima agli scavi di S.MARIA IN FORO CLAUDIO a VENTAROLI, ultimo desiderio di Padre Michele, scavi-ha detto l'Archeologo RADDI che chiariranno alcuni aspetti della vita di questa chiesa, scavi che stanno dando risultati importantissimi, dove il fonte battesimale ha già dato risposte importanti.Dopo aver appreso dell'esistenza dell'Associazione AMICI DELLA BIBLIOTECA da altro articolo pubblicato oggi, abbiamo qui appreso della neonata Associazione  Culturale che porta il nome di Padre Michele PICCIRILLO ed è stato il Presidente Giovanni PICCIRILLO, nipote del grande archeologo, che ha dato la buona novella ed in particolare ha detto:"L'associazione è nata con diversi scopi, in primis quello di ricordare ciò che simboleggiava il Professor Padre Michele Piccirillo, ossia un professore conosciuto in tutto il mondo per i suoi studi ( conosceva numerose lingue tra cui L'aramaico, il greco antico e il latino oltre alle varie lingue europee moderne, l'ebraico e l'arabo con i suoi tantissimi dialetti ) e per il suo amore per la storia e l'archeologia; un padre, e da questo il suo sforzo giornaliero di amore verso il prossimo  e nel voler trovare un punto di incontro tra i conflitti soprattutto  politici che in medio oriente hanno avuto ed hanno luogo tutt'ora. Ed infatti proprio tramite la cultura, la conoscenza dell'altro, la trasmissione della storia e dell'archeologia ha per tutta la sua vita cercato una via d'incontro tra i diversi popoli della terra santa. Sono ormai conosciute le sue parole quando un giornalista gli chiese se fosse dalla parte degli israeliani o dalla parte dei palestinesi, lui rispondeva: io sono dalla parte dell'uomo.Oggi presentiamo quest'associazione che a parte il ricordo del Prof. P. Michele Piccirillo ha lo scopo di provare  a continuare la sua opera.  Tra gli scopi  principali  il promuovere il valore della cultura storico-archeologica sul nostro territorio  cercare di portare avanti progetti che possano far fiorire le tantissime opere d'arte che sono o vanno ormai appassendo nelle nostre zone. Scopo dunque dell'associazione è quello di far diventare l'arte e le opere da'arte, il fiore all'occhiello del nostro comune, tramite la ricerca di persone interessate, di progetti seri,  di fondi e sponsor per attuarli. Perché noi crediamo, come del resto credeva lo stesso Prof. Padre Michele Piccirillo che la cultura e l'arte siano la risorsa più grande e più importante che abbiamo ma forse  quella  meno valorizzata. Vogliamo quindi usare un po' del ricordo di lui per portare avanti un'idea che lo avrebbe di sicuro reso felice.Uno di questi progetti di cui sto parlando potrebbe sicuramente essere quello del restauro degli affreschi di San Martino da lui sempre reputati importantissimi a livello  artistico-culturale. " Particolarmente soddisfatto il Vescovo S.E. Mons. Antonio NAPOLETANO che ha suggerito di raccogliere in un DVD le belle immagini di Padre Michele proiettate stasera. Ora l'appuntamento è per il 27 MARZO 2009 ad ISERNIA dove ci sarà una intera giornata, quella sì, completamente dedicata a Padre Michele PICCIRILLO:UN FRATE, UN ARCHEOLOGO, UN UOMO DI PACE!


Percorso

Abbiamo 328 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy