C'era da aspettarselo ma è comunque un colpo di scena senza precedenti in assoluto per il COA di S.Maria Capua Vetere: Invece di Vice Presidente e Tesoriere sono stati sfiduciati il Presidente Avv. Ottavio Pannone e la segretaria Avv.

adolfo russo 2Tiziana Ferrara ed è stato eletto il nuovo Presidente avv. Adolfo RUSSO ed il nuovo segretario avv. Mario PALMIRANI di Cascano di SESSA AURUNCA, quindi conterraneo.

La nuova maggioranza vede quindi undici consiglieri dei quali sei sono Avvocati 4.0 che ha espresso il Presidente Russo ed il segretario Palmirani, tre sono Avvocatura del Fare che ha espresso il vice Presidente avv. Renato Iaselli e il tesoriere avv. Anna Maria SADUTTO e la compagine composta dall'Avv. Elio STICCO e l'avv. Rosanna RAUCCI.

Hanno votato contro l'avv. Giuseppe GALLO ed i nove di Dignità Forense che immaginiamo, e non solo, amareggiatissimi fino al punto di dire che era un qualcosa di preordinato!

Dichiarazioni ufficiali da parte della compagine Dignità Forense non ve ne sono ed il documento con undici firme con il quale la nuova maggioranza ha chiesto e votato di sostituire l'ordine del giorno con un nuovo odg che, con premesse che, ci dicono, che non è stato diramato nè pubblicato,al fulmicotone, prevede appunto la revoca del Presidente Pannone e della Segretaria del COA.

iaselli reanato1L'incredibile sta nel fatto che Pannone e la sua compagine composta da Dignità Forense e Gallo, visto che mancava il numero legale alla precedente convocazione di lunedì avrebbe dovuto riflettere dice Sciaudone e non solo lui

Il Vice Presidente Iaselli infatti ci ha dichiarato:"insistere con il porre all'OdG di lunedì il discorso delle revoche perché questo ha provocato una spaccatura e non fa bene, non ha senso e soprattutto non ha i numeri perché evidentemente quello che è stato detto raccoglieva un certo consenso.

Purtroppo è stata rimessa all'OdG la questione delle revoche e quindi non abbiamo aperto noi la crisi ma l'abbiamo, a tutti gli effetti, subita e a quel punto abbiamo ritenuto necessario, attorno ad una idea salvifica per questo consiglio e per superare, almeno in questa fase, l'impasse, idea che certamente dolorosa e che certamente potrà essere meglio compresa solo se potrà essere generatrice di cose positive per tutti!

Orizzonte di tutto infatti resta l'interesse generale!

Questo è quello che mi sento di dire in coscienza poi tutto il resto. . "lo interrompiamo chiedendogli le cariche sadutto annamariaed i nomi e risponde:"Vice Presidente e Tesoriere non sono stati più toccati.

Segretario è Palmirani.

Non ti nascondo che la testa mia e quella di Anna Maria, le nostre cariche sono state offerte un poco a tutti quanti.

Debbo anche dirti che di fronte all'invito della Collegialità l'esito è stato. . .

Quindi oggi poi andare ad offrire la collegialità era un poco un controsenso! Non avrei voluto ma quello che ho detto ed ho scritto in questi giornp l'ho ribadito perché quello che mi era stato contestato era la forma ma la forma era necessaria perché altrimenti queste cose sarebbero rimaste all'interno del consiglio ed a breve avremmo assistito all'esplosione di alcune problematiche importanti.

Questo è!: Il discorso è chiarissimo!"
Ha concluso Iaselli!

Non escluderemmo però che a questo punto non possa essere Dignità Forense a renderle note!


Percorso

Accetta Cookies

Abbiamo 371 visitatori e nessun utente online

 

GDPR e EU e-Privacy

Condividi con chi vuoi...