MONDRAGONE

“Sappiamo che a partire dal 2018 nella determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti il comune dovrebbe avvalersi anche delle risultanze dei fabbisogni standard, approvati con DPCM 29.12.2016. Sappiamo che il fabbisogno standard è la stima della voce di costo del servizio rifiuti determinata secondo tecniche di

“L’adeguamento del Piano triennale per la prevenzione della corruzione (Ptpc) doveva essere fatto entro il 31 Gennaio scorso, data in cui ogni amministrazione avrebbe dovuto pubblicare sul proprio sito istituzionale il nuovo aggiornamento per il triennio 2018/2020. Un obbligo sanzionabile dall’ANAC in caso di mancato adempimento.

“Dopo il nostro recente comunicato relativo alla pioggia di cartelle IMU -<pazze e disperate>- per l’Anno 2012, notificate oltre il quinquennio previsto dalla legge, e dopo il nostro richiamo ad una giurisprudenza che su tale prescrizione è a dir poco ondivaga e poco condivisibile, una nostra carissima amica, ha dichiarato Gianni Pagliaro,

“Tutti i cittadini sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche e, quindi, va fortemente stigmatizzato e legalmente contrastato qualsiasi comportamento evasivo o elusivo. Si tratta di una premessa ineludibile. Tuttavia, va anche necessariamente costruito- a parere dell’AMBC- un rapporto virtuoso fra cittadino contribuente e Pubblica

Sottocategorie

CHI E' ONLINE

Abbiamo 513 visitatori e nessun utente online

 

 

Statistiche Sito

Utenti
68
Articoli
6863
Visite agli articoli
10662512

GDPR e EU e-Privacy

Condividi con chi vuoi...